La Nostra Storia

……… Su e giù per le colline Torinesi ………

Era Novembre del 2004 quando un gruppo di amici: Gabriele, Gianluca, Nella, Valentina, Giuseppe, Sergio, e chiaramente io, decise che occorreva fare qualcosa per Pavarolo. Così, dopo alcune riflessioni e discussioni, si decise di far nascere la “Associazione Turistica Pro-Loco di Pavarolo”. Una delle prime incombenze, fu dover stilare un calendario delle manifestazioni culturali da promuovere sul Territorio. Ed è proprio in questo frangente che nacque l’idea di inserire tra di esse una corsa da svolgere prevalentemente in paese, denominandola "Festa di Primavera”. La

1^ Edizione

si svolse il 15 maggio 2005. Una vera e propria “corsa di paese”, non competitiva, dove tra i circa 170 partecipanti erano presenti podisti, amici, e qualche cagnolino, tutti entusiasti di esserci, per divertirsi e condividere la gioia del correre assieme. La cosa diversa e trainante fu sicuramente la grigliata al termine, dove i partecipanti alla corsa hanno condiviso lo sforzo fisico tutti assieme con le gambe sotto al tavolo …………… Fin dalla Prima Edizione trovammo alcuni sponsor, che ci dettero una mano chi con un contributo economico, chi con dei loro prodotti ………………, alcuni di questi oramai storici sempre presenti in tutte le Edizioni. L’entusiasmo che ne derivò fu tale, che portò all’immediata organizzazione di due camminate tra i boschi: il 25 giugno ed il 27 agosto. La

2^ Edizione

si decise di puntare sulla competitività, con il “Cappello” della “Novatletica Chieri TO 076, ma sempre coordinata dal gruppo Pro-Loco di Pavarolo ed il Patrocinio del Comune. Ottenuta l’approvazione della FIDAL, la gara si svolse il 7 maggio 2006 ed ebbe una partecipazione di circa 350 podisti. Anche la

3^ Edizione,

svoltasi il 6 maggio 2007, fu di tipo competitivo, sempre con approvazione FIDAL. Diversi motivi impedirono per due anni di ripetere questa piacevole esperienza. Finalmente, il 23 maggio 2010, si riuscì ad organizzare la

4^ Edizione.

Essa venne nuovamente proposta nella formula “non competitiva”, presentandola però con un nome nuovo: “La Correndo Camminando”. L’anno successivo, con la

5^ Edizione

del 10 aprile 2011, si tornò invece alla competitività, sempre con la “Novatletica Chieri” ed approvazione FIDAL. Per permettere anche ai non tesserati di correre, per il primo anno si decise di abbinarvi anche una manifestazione non competitiva completa, anch’essa, di copertura assicurativa. La risposta fu positiva, con oltre 550 presenze. L’entusiasmo degli esordi, non ancora affievolitosi, portò, Il 5 febbraio 2012 ad organizzare, per la prima volta, una corsa campestre denominata “Cross delle Boie”; per questa manifestazioni il Gruppo di lavoro fu il G.S. Pavarolo 2004 Nonostante le avversità atmosferiche (la neve che cadde abbondantemente il giorno prima, e la temperatura notturna che toccò i -21°C), i 360 impavidi atleti presentatisi alle varie partenze, si trovarono a partecipare ad una gara in un percorso fiabesco, segnalato non dalle classiche fettucce, ma dai muri di neve, alcune foto nella sezione Photo Gallery. Ancora carichi del consenso ottenuto, il 29 aprile 2012 si è svolta la

6^ Edizione

della “StraPavarolo & Dintorni” , sempre con la Novatletica Chieri; con una parte competitiva, approvata FIDAL, ed una non competitiva aperta a tutti. Il totale dei partecipanti è stato superiore a 550. Arriviamo alla

7^ Edizione

, la “StraPavarolo & Dintorni” il 21.Aprile.2013, vede l’esordio organizzativo, la A.S.D. Podistica Torino, una vera macchina da guerra, i numeri furono importanti con 825 partecipanti, al punto che per quella Edizione veniamo fregiati con l’ OSCAR come migliori organizzatori dell’anno 2013. il 23-Marzo-2014 si è svolta la

8^ Edizione

sempre con la A.S.D. Podistica Torino, con approvazione FIDAL superando anche in questa Edizione i 600 partecipanti competitivi. Il 28-Giugno-2015 con la sola approvazione UISP si è svolta la

9^ Edizione

con la ASD OlimiAtletica di Settimo Torinese, con un piccolo ritocco al nome: “La Nuova StraPavarolo” Con il passare del tempo, nutrendo l’amore per la natura e i luoghi dove abito con la mia famiglia mi viene naturale a pensare di dover correre nei sentieri, nei boschi, lontano dalla città dal traffico cittadino e con l’Amico Alessandro decidiamo di buttarci in una nuova avventura, un Trail e decidiamo di unire le forze creando una nuova manifestazione, partendo dalle esperienze acquisite trasformando la “Strapavarolo & Dintorni in un Trail: Pavarolo GeniAle Trail

Eugenio Gene Solaro